Home

Prosciutti ed altri Insaccati
Prosciutti ed altri Insaccati

Il prosciutto si ottiene normalmente dalla coscia del maiale e a seconda che venga stagionata, esposta ai fumi del legno o sottoposta all'azione del vapore si ottiene il prosciutto crudo, il prosciutto affumicato od il prosciutto cotto.

Altri insaccati raggruppano quei prodotti ottenuti miscelando un insieme di ingredienti tra cui quasi sempre sale e spezie. Possono essere sottoposti alle fasi di stagionatura o cottura.

Le nostre scelte

Scegli una categoria

  • Bresaola

    Salume crudo affumicato tipico della regione Lombardia. Esistono dversi tipi di bresaola che si differenziano in base alle carni utilizzate: manzo, cavallo e cervo. La piu' nota e' la bresaola della Valtellina. La carne ha un tipico colore rosso brillante con un bordo scuro sottilissimo ed e' poco grassa.

  • Coppa/Capocollo

    La coppa, detta anche capocollo o capicollo, lonza o lonzino e' un insaccato ottenuto dalla lavorazione della porzione superiore del collo del maiale e da una parte della spalla. La carne viene "massaggiata" con una miscela d sale, pepe e spezie ed avvolta in un budello, legata stretta e lasciata stagionare per alcuni mesi a temperatura ed umidita' controllate.

    Il sapore e' delicato ed il profumo dolce.

  • Culatello

    Salume insaccato ma non macinato tipico della regione Emilia Romagna. Rappresenta la parte muscolosa degli arti posteriori del suino, privo di cotenna ed osso, viene salato a mano ed insaccato per conservarlo meglio. La sua produzione e' altamente artigianale.

  • Lardo

    Taglio di carne suina costituita dallo strato di grasso prelevato dal collo, dal dorso e dal fianco del maiale. Spesso fino a 15 cm viene tagliato in pezzi rettangolari e conservato sotto sale od in salamoia per un periodo sino a 6 mesi. Normalmente viene aromatizzato con spezie ed erbe aromatiche.

  • Pancetta

    Salume preparato con la pancia del maiale. Esistono due tipi di pancetta:  conservata (arrotolata, tesa e bacon) e fresca.

  • Mortadella

    L’origine del nome mortadella ha origine nei territori dell’antica Felsina etrusca (Bologna) e probabilmente il nome deriva da “murtatum” o “myrtatum”, che pare derivi dal termine latino che indicava un prodotto  condito con il  mirto. Sicuramente un prodotto motlo antico il cui ingrediente principale è la carne suina.

  • Prosciutto Crudo

    Insaccato che si ottiene con una specifica sequenza di lavorazione: salatura, fermentazione e stagionatura. Proviene da un unico taglio del maiale, ovvero dalla coscia dell'arto posteriore.

  • Speck

    Salume affumicato tipico della regione del Trentino, ideato nel XIII sec. dalle popolazioni locali per conservare la carne in assenza di altri mezzi idonei. La materia prima e' rappresentata dalla coscia del maiale, la medesima del prosciutto, ma si differenzia da quest'ultimo per via del processo di produzione che sfrutta i vantaggi derivanti dalla stagionatura all'aria aperta e dall'affumicatura. Lo Speck Alto Adige deve la sua unicita' alla seguente regola: "poco sale, poco fumo e tanta aria fresca".

per pagina
Mostrando 1 - 9 di 11 articoli
Mostrando 1 - 9 di 11 articoli