Home

Cioccolato
Cioccolato

Il cioccolato per essere tale deve contenere almeno il 35% di cacao. Il fondente, fra i vari tipi, e' quello che contiene il piu' elevato numero di antiossidanti.

In Italia il contributo maggiore al cioccolato e' stato dato dalla scuola torinese con il gianduja ove la nocciola si combina con il gusto del cacao.

Le nostre scelte

Scegli una categoria

  • Merenda Reale a Casa Tua

    Fin dal Settecento a Casa Savoia la merenda era una vera e propria moda, un trastullo reale, un rituale goloso e mondano della vita di Corte. Dalle 14.00 alle 22.00 gli aristocratici dal palato esigente sorbivano tazze di cioccolata calda, accompagnate da biscotti tradizionali e nuove raffinate specialità dolciarie inventate dai cuochi di Palazzo. Con il box “merenda reale a casa tua” puoi ricevere a casa tua la merenda di Casa Savoia come era, vivendo un viaggio nel tempo, attraverso le eccellenze del territorio.

  • Cioccolatino o pralina

    E’ costituito da cioccolato ripieno o da un unico cioccolato o da una miscela di cioccolato con altre sostanze: ad esempio frutta secca. Per essere definito cioccolatino o pralina il cioccolato deve rappresentare almeno il 50% del prodotto. 

  • Fondente

    Chiamato così per la sua capacità di “fondere” in bocca. E’ “puro” quando negli ingredienti non è presente alcun grasso vegetale diverso dal burro di cacao. Per potersi chiamare extra deve contenere almeno il 45% di cacao.

  • Gianduja

    Simbolo della migliore tradizione dolciaria piemontese è un preparato a base di cacao e nocciole. Viene chiamato anche cioccolato amaro. La sua origine risale al 1806 e la sua invenzione è attribuita ai maestri cioccolatieri torinesi che provarono a sostituire parte del cacao con la crema di nocciole per ridurre la componente del cacao il cui prezzo era aumentato.

  • Liquore a base di...

    Liquore cremoso aromatizzato a base di cioccolato dalla consistenza semi densa.

per pagina
Mostrando 1 - 9 di 14 articoli
Mostrando 1 - 9 di 14 articoli